mercoledì 17 agosto 2011

EPIGRAFE: SIGNIFICATO E COMMENTI

Il termine epigrafe deriva dal greco epigraphe (composizione di epi “sopra e graphe “scritto”, quindi scritto sopra) | Iscrizione incisa o scolpita su pietra o metallo, solitamente commemorativa (es. iscrizione su pietra tombale, su monumento ecc.) | Iscrizione in fronte a un libro per dedica o citazione di un passo di autore illustre correlato allo scritto | Nel significato giuridico, l’epigrafe rappresenta la parte narrativa-espositiva (posta in alto, secondo l’accezione più comune del termine) di molti scritti legali. Per esempio, nell’epigrafe della sentenza, sono contenute le indicazioni menzionate nel primo comma dell’art. 132 c.p.c. ovvero: pronunzia “in nome del Popolo Italiano”, intestazione “Repubblica Italiana” oltre che l’indicazione del giudice, dei difensori, e delle conclusioni del pubblico ministero e quelle delle parti.
Voce correlata: capoverso.

Nessun commento:

Posta un commento