MOTORE DI RICERCA GOOGLE

sabato 29 settembre 2012

DECRETO LEGISLATIVO: SIGNIFICATO E COMMENTI


Nel linguaggio giuridico la locuzione decreto legislativo (acronimo d. lgs.) indica un atto avente forza di legge emanato dal Governo in base a un atto di delega del Parlamento. Il decreto legislativo contrariamente al decreto legge, adottato dal Governo esclusivamente in caso di necessità ed urgenza, può essere emanato anche in situazioni di normalità, a condizione che la funzione legislativa venga esercitata su precisa delega delle Camere a mezzo di una legge formale ordinaria denominata legge delega (o di delegazione). Secondo prassi corrente, le Camere ricorrono alla legge delega nei casi in cui la materia da disciplinare sia molto complessa e l’iter legislativo necessiti di competenze eccessivamente tecniche, come nel caso dei “testi unici”. La Costituzione (art. 76), nell’intento di escludere eventuali abusi, prevede limiti ben precisi all’esercizio della funzione legislativa concessa dalle Camere al Governo, infatti in merito alla legge delega così dispone: “L’esercizio della funzione legislativa non può essere delegato al Governo se non con determinazione di principi e criteri direttivi e soltanto per tempo limitato e per oggetti definiti”. La delegazione da parte delle Camere non può contenere, in nessun caso, la possibilità di revisione delle norme costituzionali, di materie oggetto di legge costituzionale, o la possibilità di disciplinare gli atti di controllo politico.

Nessun commento:

Posta un commento